Read Time:1 Minute, 41 Second

Oggi è difficile condividere un’emozione è difficile provarla, un abbraccio rappresenta unpiccola luce di calda speranza nel difficile mondo delle sensazioni

(Da sinistra Gino Giammarino, Teresa Rea, Mirella D’Orsi, Tiuna Notarbartolo, Flavia Camera e Guido Adinolfi)

Lunedì 15 novembre, si è tenuto presso l’OPI- Ordine delle Professioni Infermieristiche di Napoli la presentazione de “Il piccolo libro degli abbracci”, opera della scrittrice e giornalista Tiuna Notarbartolo.

Alla presentazione hanno partecipato: Gino Giammarino editore, Mirella D’Orsi scrittrice e sociologa che ha moderato l’evento, la presidente dell’OPI Napoli Teresa Rea, l’attore e regista Giulio Adinolfi e Flavia Camera psicologa e psicoterapeuta.

Ognuno di questi esponenti ha dato un grande contributo a questo libro, Giulio Adinolfi ha prestato la sua voce per leggere alcuni frammenti dello scritto, Teresa Rea ha condiviso cosa significa per lei l’opera mentre gli interventi degli altri relatori hanno arricchito questo momento di presentazione.

L’abbraccio è un momento di condivisione d’emozioni tra due persone, è un qualcosa di istintivo che viene dalla bocca dello stomaco. Può essere irruento, può essere tenero, può essere disperato talvolta. Con un abbraccio possono essere veicolate migliaia di emozioni e, la condivisione di quelle emozioni è un po’ come lo sbocciare di un seme nell’orto di un rapporto.

L’abbraccio non è un qualcosa che viene scambiato solo tra conoscenti, amanti o persone care, può essere donato anche a dei completi sconosciuti.
Con un semplice abbraccio si può migliorare l’umore di una persona, la sua giornata e spesso anche la vita.

Oggi in un mondo in cui ci si isola sempre di più, in cui i giovani sopratutto, si vergognano di mostrare i loro sentimenti, è sempre più necessario cercare di ridare vita alla magia che risiede in questo gesto.

“Il piccolo libro degli abbracci” è la materializzazione di tutto questo. È il contatto di cui ogni persona ha bisogno, è il caldo abbraccio che avvolge il lettore.E’ l’opera di punta di Labrig, collana della Giammarino Editore.

Secondary Navigation

has been added to your cart

View Cart
X