Read Time:5 Minute, 30 Second

Abbiamo preparato per tutti Voi, nostri cari amici lettori, un Natale coi fiocchi. Pensando di poterci ritrovare, seppure a distanza, in un momento importante dove è necessario riflettere e rimboccarsi le maniche per trainare il carro, come si usa dire, al di là del fossato. Lo stiamo facendo con la manifesta volontà di essere come sempre inclusivi, nel pieno rispetto della nostra linea editoriale sempre fedele ai valori della solidarietà, del sociale, delle esigenze meridionali e mediterranee. Per questo abbiamo partorito tante strenne natalizie che possono accompagnarci in questo Natale e al taglio del nastro con l’arrivo del nuovo anno.

21 ANNI FA IL PRIMO NUMERO DE IL BRIGANTE

La copertina fronte-retro del numero speciale di QM

Iniziamo dai festeggiamenti per il nostro gruppo editoriale ideato e fondato da Gino Giammarino, nato ufficialmente il 6 dicembre del 1999, quando usciva il numero zero della nostra storica testata “Il Brigante”. Adesso la ricorrenza viene celebrata (solo virtualmente causa Covid) e raccontata nel numero V di QM – Questione Meridionale appena andato in stampa. Un numero veramente particolare questo , a cavallo tra i primi 20 anni di attività della testata madre “Il Brigante” e la stringente attualità dei territori meridionali. Per chi volesse approfondire e conoscere quali sono gli argomenti trattati vi riproponiamo il link di un articolo dedicato proprio alla rivista pubblicato qualche giorno fa.

NATALE SOLIDALE, SOCIALE E MERIDIONALE
Proseguiamo con un’iniziativa nuova per il nostro gruppo, anche se la stessa è giunta alla quinta edizione, ma che sposa perfettamente gli ideali sociali, solidali e meridionali di tutti quanti noi che nasce a Scampia, quartiere della periferia nord di Napoli.
E’ “La Cassa del Mezzogiorno” un regalo natalizio ideato nell’ambito dei progetti dell’Officina delle Culture “Gelsomina Verde” e dell’Associazione (R)Esistenza Anticamorra presieduta da Ciro Corona. La Cassa è una provocazione nei confronti di quello che noi tutti ricordiamo come un Ente madre dell’assistenzialismo meridionale. Questo pacco regalo (che costa solamente 20 euro) racchiude 2 bottiglie di vino Falanghina prodotto sui terreni confiscati a un clan camorristico in quel di Chiaiano, un rione di Napoli, 1 libro edito dalla nostra casa editrice, 1 scultura in rame della Coop. Iroon Angels, 1 Cartolina d’Auguri musicale di DescargaLab, 1 Santino San Ghetto Martire, protettore delle periferie offerto dal Gridas –Gruppo Risveglio dal Sonno.
Per info e prenotazioni si può scrivere o telefonare: coop.resistenza@libero.it –  Cell. 3389036815.

Abbiamo, poi, il cofanetto regalo che contiene i 4 numeri di QM – Questione Meridionale.
Si tratta di un’occasione da non perdere per chi ha deciso di collezionare tutti i numeri della nostra rivista, oppure per coloro che hanno perso qualche uscita e adesso vogliono ricomporre il puzzle. Nel link che di seguito vi segnaliamo ci sono tutte le indicazioni su come sottoscrivere l’abbonamento, sui vantaggi per chi deciderà di sottoscrivere quello da “sostenitore”.
Offerta cofanetto “Questione meridionale”

NUOVI LIBRI E NUOVI PROGETTI
Non potevano mancare due libri altrettanto interessanti per gli argomenti trattati. Cominciamo dalla nuova “fatica letteraria” di Francesco ColonnesiSogni della memoria”, una narrazione che procede attraverso i ricordi di Bella, città lucana dove l’autore ha trascorso una parte della sua vita e, ovviamente, di Napoli dove tutt’ora vive.

La copertina del libro di Francesco Colonnesi

 L’autore,  avvocato, giudice di pace, appassionato ricercatore e collezionista di armi nella sua narrazione ci descrive anche gli incontri con tanti personaggi, più o meno noti, avuti nel corso degli anni, pagine che poi va ad arricchire con una sezione dedicata anche ai viaggi in altre terre. Immancabile, divertente e stimolante la serie eterogenea di piccoli fatti, battute, aneddoti e curiosità che donano al testo un elemento di colore e di forte interesse territoriale e umano. Un volume di esperienze e ricordi, che Colonnesi definisce un nuovo inizio: “ricomincio da tre” , come il film di Massimo Troisi. E il libro, come scrisse Ennio Flaiano, è l’unico oggetto inanimato che possa avere sogni.

Come abbiamo avuto modo di annunciare sui nostri canali social, anche il nostro marchio editoriale non si ferma ma prosegue inesorabilmente il proprio cammino dando luogo a nuovi progetti e iniziative. Nasce così la nuova collana “Officina degli Autori”, una fucina per guardare ai nuovi talenti, a nuovi progetti da far crescere come in una sorta di vivaio sportivo-letterario.

La copertina dell’autobiografia di Cristina Mariano

A inaugurare questa collana e il racconto “Uguali ma diversi” di Cristina Mariano, giornalista pubblicista di Lecce, che ha deciso di mettere a nudo la propria disabilità visiva e di evidenziare quante difficoltà e paletti impone la burocrazia che si limita a guardare numeri e cifre e mai a comprendere realmente cosa rappresenti convivere con importanti deficit visivi sin dalla nascita. Cristina Mariano è una di quelle donne caparbie, che non si arrende mai e questa sua “testardaggine” le ha permesso di conseguire anche due lauree ma quando poi si incappa nelle pagine dove Davide sfida Golia, quando cioè bisogna affrontare i burocrati allora il racconto diventa anche raccapricciante. Un sorta di autobiografia che va ad illuminare le gioie e le sofferenze interiori, pagine che diventano luce anche per coloro che non trovano la forza di parlare e raccontare.

Infine abbiamo pensato ad un’altra strenna natalizia che abbiamo definito il book e wine che mette insieme due eccellenze come il vino e i libri. E’ nata per questo Natale una collaborazione tra il nostro gruppo editoriale e Winebrity, http://www.winebrity.it/. Infatti è possibile ordinare un regalo di altissima qualità a soli 15 euro:
una bottiglia di vino Pedirosso Dop dei Campi Flegrei premiato con il riconoscimento dei “Tre bicchieri” dalla guida Gambero Rosso che abbiamo abbinato al nostro “Interrompo dal San Paolo”, un lavoro tutto al femminile dove si raccontano 20 gol del Napoli, tutti realizzati allo Stadio San Paolo, ora “Diego Armando Maradona”, dove il protagonista del racconto non vede la rete ma l’ascolta attraverso il racconto dell’inviato Rai di “Tutto il calcio minuto per minuto”. Un’accoppiata vincente composta da campioni dai piedi rossi e dai piedi buoni, un modo per ristorare il corpo e la mente contemporaneamente proprio nel rispetto delle nostre idee editoriali e identitarie. Per chi volesse optare per questo regalo può scrivere collegandosi al sito di Winebrity o della Giammarino.

Un Natale coi fiocchi nel solco della solidarietà della tradizione. Ma tutti quanti noi siamo già al lavoro per il prossimo anno che si preannuncia ricco di entusiasmanti novità.


Secondary Navigation

has been added to your cart

View Cart
X